#ImpiantoTrasparente 8: il portale radiometrico

#ImpiantoTrasparente 8: il portale radiometrico

Il portale radiometrico collocato presso l’impianto della Catanzaro Costruzioni

La Catanzaro Costruzioni garantisce un altissimo livello di controllo sui rifiuti abbancati presso il proprio impianto, nel rispetto delle normative italiane ed europee. Per questo l’impianto, tra le altre cose, è dotato di un portale radiometrico, posto all’ingresso della discarica, che consente di individuare tra i rifiuti la presenza di sostanze che abbiamo anche una minima carica radioattiva.

Il portale, in particolare, permette di scoprire anche un singolo fazzolettino intriso di materiale debolmente radioattivo su una massa di rifiuti di oltre 25mila chilogrammi. Questo consente di isolare il carico per le procedure di conseguenza.

 

Ma da dove arriva questa radioattività? Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di rifiuti conferiti erroneamente tra il secco residuo e connessi a specifiche terapie mediche: un esempio per tutti è il tecnenzio che viene utilizzato come mezzo di contrasto in indagini mediche come la scintigrafia ossea o la tomografia, o lo iodio-131 utilizzato per il trattamento della patologie della tiroide o in altri trattamenti similari. La radioattività di questi rifiuti è, comunque, estremamente volatile e, nel giro di pochi giorni, si riduce in modo molto significativo fino a sparire. Solo allora, effettuate nuove verifiche, il rifiuto può essere smaltito in discarica.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.